La grande importanza degli interventi di disinfestazione vespe

La disinfestazione delle vespe è un intervento assolutamente necessario in tutti i contesti in cui viene rilevata la presenza di questi insetti, e deve essere eseguito solo ed esclusivamente da professionisti esperti: provare a fronteggiare delle vespe senza conoscenze specifiche e soprattutto senza adeguati dispositivi di protezione potrebbe significare esporsi a dei rischi davvero molto seri.

Le vespe, dei diffusi insetti sociali

Le vespe, scientificamente note come Vespidae, sono degli insetti appartenenti all’ordine degli Imenotteri, il quale include molteplici diverse famiglie.

Le vespe sono definite degli insetti sociali, in quanto tendono a vivere in gruppi e a darsi un’organizzazione di tipo gerarchico, fondata sulla suddivisione dei compiti all’interno della comunità.

Rispetto alle api la socialità delle vespe è meno evoluta, ad ogni modo presenta delle peculiarità che la rendono davvero molto interessante e particolare. Nella società delle vespe è possibile distinguere le cosiddette femmine operaie, che sono sterili, le femmine regine, che al contrario sono fertili, e i maschi, i quali agiscono durante il periodo riproduttivo.

Una peculiarità biologica molto interessante delle vespe è rappresentata dal fatto che i maschi sono di tipo aploide, ovvero presentano un unico set cromosomico, mentre gli esemplari femmina sono di tipo diploide, e vantano dunque due copie per ogni cromosoma all’interno del loro organismo.

Le differenze tra vespe ed api

La vespa tende spesso ad essere confusa con l’ape: entrambi gli insetti, in effetti, appartengono alla grande famiglia degli Imenotteri, ma tra loro vi sono delle differenze sostanziali che non possono essere trascurate, anche in relazione alle possibili modalità attraverso cui si può procedere alla disinfestazione.

Anzitutto, c’è da rilevare che la vespa ha delle colorazioni molto più evidenti rispetto all’ape, e sull’addome, ovvero l’elemento che compone, assieme al capo ed al torace, il corpo dell’insetto, è presente la tipica alternanza di colori nero e giallo, entrambi assolutamente nitidi ed accesi.

Altra differenza molto importante tra vespe ed api è legata al fatto che la vespa non produce miele, se non in quantità esigue per nutrire le larve, e si nutre di materiale legnoso: questa sua abitudine ha dei risvolti molto importanti anche per quel che riguarda un’altra peculiarità quantomai tipica delle vespe, ovvero la loro abitudine a edificare dei nidi.

Le vespe e la loro grande abilità nella produzione di nidi

Le vespe sono degli insetti straordinariamente abili nella costruzione di nidi: per costruire le loro dimore, infatti, producono una particolare sostanza mescolando con la loro saliva i materiali legnosi di cui sono solite nutrirsi.
Questa secrezione delle vespe si presenta molto resistente, ed è effettivamente ideale per la costruzione di un nido: dal punto di vista della consistenza, infatti, tale secrezione è spesso accostata al cartone, non a caso alle vespe è spesso associato l’appellativo di “cartonaie”.

Le vespe sono in grado di ricavare dei nidi nei punti più disparati e non è affatto raro che scelgano di edificarli in luoghi estremamente vicini all’uomo, dunque ad esempio in un giardino, in un balcone, oppure sulla facciata esterna di una finestra.,

sito fonte: http://disinfestazionivespe.milano.it