Aumenta la sicurezza in casa con un impianto di videosorveglianza

telecamera-wifi-casa

L’istallazione di un impianto di videosorveglianza rappresenta un metodo valido per aumentare la sicurezza della propria abitazione e fornire a chi ci vive una tranquillità maggiore.

Dotare la propria abitazione di videocamere ha notevoli vantaggi: in primis riesce a demotivare i ladri, permette di controllare in qualsiasi momento della giornata cosa sta accadendo nella propria abitazione o nel proprio esercizio commerciale, possono essere un ottimo strumento di controllo e monitoraggio delle persone non autosufficienti.

Anche se si tratta di un sistema utilizzato per la sorveglianza della propria abitazione, l’istallazione di videocamere è sottoposto a precise normative che hanno lo scopo di tutelare la privacy di chi transita nel raggio della sorveglianza. È obbligatorio, in primis, segnalare la presenza dell’impianto tramite appositi cartelli e i video registrati devono essere eliminati dopo 24 ore a patto che non siano materiale necessario per indagini delle forze dell’ordine.

Come scegliere kit di sorveglianza per la casa

In commercio esistono diversi impianti di videosorveglianza destinati soprattutto al controllo delle abitazioni. Si tratti di sistemi definiti modulari cioè che alla strumentazione di base fornita con il kit possono essere integrati altri componenti acquistabili separatamente. Lo scopo principale è offrire la possibilità di personalizzare il sistema di videosorveglianza così da adattarlo alle diverse esigenze.

Prima di acquistare le videocamere, valutate la zona che dovete videosorvegliare: spazi piccoli non necessitano di risoluzioni particolarmente alte a differenza di ambienti più grandi.

Oltre ad un sistema fai da te realizzato con un pc ed una webcam, molto semplicistico e poco professionale, si può optare per videocamere chiamate UMTS la cui peculiarità è quella di prevedere al loro interno una sim con un numero associato che permette di ricevere videochiamate da un normale smartphone. Attraverso queste videochiamate, il proprietario dell’abitazione può controllare la zona videosorvegliata in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo in cui si trovi.

Alternativa alle UMTS cam sono le cam IP, videocamere collegate 24 ore su 24 alla linea internet. Ogni camera di questo tipo è dotata di un indirizzo IP al quale ci si può collegare ed avere l’immagine catturata in quel momento da quella precisa camera. Cambiando IP, si possono controllare le diverse videocamere.

Esistono, poi, diversi kit in commercio dotati di alcune videocamere, di un videoregistratore digitale e di uno schermo, di solito di piccole dimensioni, che permette di visionare le immagini catturate dalle videocamere collegate. Anche questi kit prevedono il controllo da remoto tramite applicazioni o la rete internet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *